venerdì 16 novembre 2012

Pasta al ragù di pollo

Per la serie non si butta via niente...che di questi tempi non guasta...ieri sera ho preparato un ragù bianco con una coscietta di pollo avanzata dalla sera prima....il procedimento è semplice semplice...
ho preparato un trito da soffritto (spicchio d'aglio, sedano, carota, cipolla) , ho rosolato in padella fino a quando le verdure si sono ben rosolate e cotte, ho aggiunto la coscetta di pollo disossata e passata al mixer....ho lasciato rosolare x 10/12 min x far amalgamare i sapori....ho aggiustato di sale e pepe...e infine ho sfumato con vino bianco e lasciato evaporare, ho cotto la pasta .....
Una volta cotta la pasta ho scolato (tenendo da parte dell'acqua di cottura x mantecare la pasta!!!) e l'ho versata in padella con il ragù....ho aggiunto l'acqua di cottura ed ho saltato x qlc istante....ho completato con un giro di olio evo e una spolverata di parmigiano ed ho servito (ben calda mi raccomando!!!!)
 
 
PS: x chi non amasse il ragù bianco può aggiungere un pò di conserva di pomodoro, oppure può aggiungere panna....anche queste due varianti ve le consiglio ...DA PROVARE!!!!

Tortelli di patate al sugo di funghi

I tortelli di patate co sugo ai funghi sono un altro classico della cucina emiliana......la preparazione dei tortelli è la seguente.....per la pasta 300 gr di farina e 3 uova....per il ripieno 200 gr di patate lesse, 60 gr di parmigiano, 1 uovo, sale e pepe e un pizzico di noce moscata.....per il sugo: 200 gr di pezzettoni, 1 spicchio d'aglio, 200 gr di funghi misti, basilico, sale e pepe qb.,olio evo, zucchero q.b.
Preparare la pasta e lasciarla riposare....preparare il ripieno schiacciando le patate e unire il formaggio aggiustare di sale, pepe e noce moscata....unire l'uovo e amalgamare il tutto....stendere la pasta e mettere sopra un mucchietto di ripieno grosso come una noce...disporre sopra un altro pezzo di pasta e ritagliare i tortelli....disporli su un vassoio infarinato e lasciare riposare.....Nel frattempo preparare il sugo far rosolare lo spicchio d'aglio in padella con un goccio d'olio e aggiungere i funghi, far cuocere x una decina di minuti, aggiungere i pezzettoni, aggiustare di sale e pepe e un cucchiaino di zucchero e x finire il basilico.... far cuocere x atri 10/15 min. finchè non si è ben ristretto.
Cuocere i tortelli in acqua bollente salata x 5 min...scolare e condire con il sugo preparato.....servire con una spolverata di formaggio...servire ben caldi!!!!!

Krafen veloci …. di Cuocarina




Cuocarina è un piccolo cartone animato dove una piccola cuoca anatra descrive le ricette a tempo di musica (il mio cucciolo adora tanto vederla!!!), le ricette sono facili facili a portata di bimbo così mi è venuta l’idea di trascriverle x dare degli spunti x realizzare delle ricette facili e veloci e che i ns cuccioli mangeranno sicuramente!!!! Chiaramente alla fine non possono mancare anche le mie variazioni e modifiche ;)

1 Kg di farina
5 uova
100 gr di zucchero
100 gr di burro
la scorza grattugiata di un limone
1 bustina di vanillina
25 gr lievito fresco
1 presa di sale (mettere lontano dal lievito)
olio d'oliva qb
acqua qb



Setacciare la farina..unire le uova, lo zucchero, un pizzico di sale … mescolare e unire il lievito, il burro a pezzetti, la scorza di limone e la vanillina. Impastare bene con un filo d'olio e un pò d'acqua x amalgamare il tutto bene formando una palla e lasciar lievitare fino a che non raddoppia di volume (all'incirca 3/4 H), formare tante palline e metterle a riposare direttamente in padella x un’altra mezz’oretta circa unire l’olio(è meglio scaldare prima l'olio e poi unire le palline e friggere.
Scolare e servire ben caldi con una spolverata di zucchero semolato o a velo…


PS: Per i più piccini si possono fare dei piccoli krafen …. Vi do un’altra dritta x chi desidera può farcire con marmellata, cioccolata o crema pasticcera mediante una sacca da pasticcere oppure semplicemente dividerli a metà!!!! Vedrete andranno a ruba!!!!

giovedì 15 novembre 2012

Pasta brisèe

La pasta brisèe altro non è che una sorta di frolla salata senza uova...tra l'altro si può utilizzare anche nella versione dolce aggiungendo lo zucchero agli ingredienti base.....
Per una ottima pasta brisèe bisogna usare 300 gr di farina, 1 pizzico di sale, 150 gr di burro (anche 120 non fa la differenza ve lo assicuro!!!) freddo freddo a pezzetti, impastare il tutto velocemente con un pò di acqua fredda fino a formare un impasto bel liscio e omogeneo, avvolgerla in pellicola e far riposare in frigo per 1h ca.....Stenderla e farcirla a piacimento....

Crema di cioccolato e nocciole

Altro esperimento ...la crema al cioccolato e nocciole penso sia la cosa più goduriosa che si possa immaginare.....da piccola io la mangiavo perfino con spalmata sulla focaccia ligure una roba super!!!!
Ho provato a rifarla a casa in 2 modi diversi....nella prima versione ho usato una barretta di cioccolato fondente (100 gr ca), 100 gr di zucchero, 70 gr di burro, 30 ml di latte, 60 gr di nocciole sgusciate e spellate, 1 bustina di vanillina....
Il procedimento consiste nel frullare nel mixer con lo zucchero le nocciole fino ad ottenere una pasta, rompere a tocchetti il cioccolato e scaldarlo a bagno maria con il burro mescolando fino al suo completo scioglimento.
Unire al cioccolato la pasta di nocciole, il latte, la vanillina e mescolare fino ad amalgamare uniformemente gli ingredienti, cucinare x 10 min a fuoco bassissimo fino a che il tutto non si addensi.
Per conservarla versarla in vasetti e coprire con carta forno inumidita di liquore, chudere con tappo e conservare in frigo al max 15/20 gg.
Altra variante che ho sperimentato è usando il cacao  zuccherato mescolato con il latte fino a formare una crema densa come il cioccolato fuso e procedendo sempre alla stessa maniera della prima versione.....
 
PS: Inutile dirvi come servirla!!!! Potete mangiarla con biscotti, panini al latte, pane casereccio o utilizzarla per farcire dolci, torte e biscotti.....

PSS: provatela anche sostituendo le nocciole con le noci o le mandorle!!!! ;) Gnam gnam

Tortelli dolci

I tortelli dolci con marmellata brusca sono un dolce tipico dell'Emilia, e una ricetta semplice facile e veloce da fare, potete anche prepararla con ingredienti già pronti o preparare il tutto con le vs. manine!!!
Io preferisco sempre la seconda opzione quando posso anche se non denigro usare i prodotti già pronti quando sono di ottima qualità!!!
Per preparare i tortelli serve la pasta frolla (vedi ricetta base o usa qst 250 gr di farina, 100 gr zucchero, 120 gr burro, 1 uovo+ 1 tuorlo+ 1/2 bustina di lievito, la scorza grattugiata di un limone) e della marmellata brusca di prugne
(Prugne, acqua e pochissimo zucchero e succo di limone far bollire fino a formare un composto morbido).
Il procedimento è semplice.... stendo la frolla alta mezzo centimetro...ritaglio dei cerchi grandi all'incirca come una tazza da latte ( x farmi capire), farcisco con un cucchiaio di marmellata, chiudo a mezza luna e dispongo su placca forno foderata con carta forno.....Inforno x 15/20 min a 180° (devono dorarsi, attenzione a non farli cuocere troppo se no la frolla si spacca!!!)
PS: potete arricchire il ripieno con uvetta passa, noci o altro a vs gradimento, oppure con crema al cioccolato o altri tipi marmellata come albicocca per esempio, o ancora riempire con crema pasticcera e mele cotte e noci(ultimamente le metterei ovunque...!!!)
Provateli con tutte le varianti  ;)

By coccinella pasticciona

Tortino alle zucchine

Questa è un'altra delle mie ricette dei ricordi a sentimento!!! I tortini erano diventati una delle mie specialità quando ero più giovane, mi piaceva tanto prepararle a tal punto che la mia mamma con gli altri miei zii mi prendevano sempre in giro xè li preparavo sempre!!!!
Il tortino di tortino di zucchine era il mio preferito!!!!!
Lo portavo anche a lavoro quando c'era un piccolo rinfresco o quando era il mio compleanno.....
Solitamente lo preparo così : i panetto di pasta brisèe (vedi ricetta base), zucchine (2/3 medie), 1 piccola cipolla, 250 gr di ricotta, 1 uovo, 50 gr di parmigiano, 1 spicchio d'aglio, olio evo qb, sale e pepe qb (qlc cucchiaio di panna fresca facoltativo)
Inizio con il tagliare la cipolla a pezzettini piccolissimi e la lascio appassire x qlc istante in padella con lo spicchio d'aglio pulito e schiacchiato (lo tolgo in un secondo momento), nel frattempo taglio a rondelle le zucchine ( a volte le taglio sottilissime con il taglia patate x farle cuocere prima!!!!) , faccio rosolare ben bene x ca 12 min a fuoco vivace aggiustando di sale e pepe, in una ciotola nel frattempo mescolo la ricotta con il parmigiano, aggiungo le zucchine tiepide e infine aggiungo l'uovo sbattuto, mescolo e aggiusto nuovamente di sale e pepe....verso il composto sulla pasta brisèe precedentemente stesa e messa su una teglia ricoperta con carta forno.
Inforno a 200° x 20725 min (controllare la pasta deve essere dorata )...servire tiepida o fredda a vs gusto!!!!
 
PS: Ottima come stuzzichino da aperitivo tagliata a dadini o a spicchi come antipasto....

Carciofi ripieni

Adoro i carciofi e vi assicuro ripieni come li faceva la mia nonnina sono una vera delizia e squisitezza!!!
Chiaramente come tutte le ricette della mia nonna io non ho delle vere e proprie dosi...ci sono solo i miei ricordi, le mie giornate passate con lei in cucina, la guardavo sempre cucinare e lei mi rendeva sempre partecipe, mi divertivo un sacco!!!
Mi emoziono sempre quando penso a loro e vorrei sempre dirgli quanto mi mancano infintamente sono sempre con me nei miei pensieri ogni giorno in quello che faccio!!!! : ( .....
Ma bando alle ciance....!!!!
Continuamo a parlare di cucina...vi stavo dicendo che la mia nonna preparava i carciofi ripieni così, prendeva i carciofi ( se li avate a disposizione usate i siciliani sono deliziosi!!!) li puliva e li metteva a bagno in acqua e limone per non farli annerire, poi passava al ripieno..usava il pane ammollato nell'acqua (chiaramente ben strizzato) al quale univa un mix di formaggi (una manciata di parmigiano e pecorino), poi univa del prezzemolo tritato finemente, un uovo sbattuto x legare e impastava il composto che deve risultare ben amalgamato ma non troppo duro!!!
Con il con il composto riempiva i carciofi poi li passava dalla parte del ripieno in un uovo sbattutto e poi nel pangrattato....una volta prepartati tutti li faceva rosolare in padella x qlc istante e li metteva da parte....Nel frattempo preparava del sugo (chiaramente con le sue bottiglie di polpa fatta in casa) olio e uno spicchio d'aglio e qlc foglia di basilico....a metà cottura univa i carciofi e ultimava la cottura (circa 1o 2 H  a fuoco lento i carciofi al tasto devono risultare teneri) all'interno del sugo inoltre x non buttare via niente metteva anche i gambi puliti dei carciofi.....
Una volta pronti i carciofi li potete servire ben caldi con un pò di sughetto di accompagnamento....un'altra cosa che era sovente fare la nonna erano le polpettine di pane con l'avanzo del ripieno che aggiungeva sempre al sugo e inoltre a volte preparava anche la pasta che condiva chiaramente con il sugo nel quale aveva cotto i carciofi.....primo e secondo  tutto insieme ?!!?!?
 
Ps: Anche se i vs cuccioli non amano i carciofi vedrete spazzoleranno le polpettine (preparatele a forma di piccole palline .....le divoreranno !!!!)

Mascarpone alle fragole

Questa è una delle mie ricette dei ricordi.....per la prima volta ho mangiato questo magnifico dolce in una trattoria nel paese dove abitavo anni fà....chiaramente ho cercato di farne subito una mia versione.
La ricetta è praticamente uguale al tiramisù con alcune varianti....
La mia ricetta prevede: 250/300 gr di mascarpone, 3 cucchiai colmi di zucchero semolato, 3 uova, a volte aggiungo anche 200 ml di panna fresca dipende dall'estro...i biscotti??!!....a volte uso i savoiardi, o i pavesini/novesini o del Pandispagna (se nei gg prima ho preparato una torta utilizzo i ritagli avanzati!!!), per la bagna anche qui ho 2 opzioni del latte o un pò di fragole frullate allungate con acqua o latte.....per la guarnizione chiaramente FRAGOLE( 500 gr ca tagliate a pezzettini e lasicate macerare con un pò di zucchero e limone)!!!!!!
Passiamo al procedimento....in una terrina metto in mascarpone e lo lavoro un pò con un cucchiaio di legno, aggiungo i tuorli d'uovo e i cucchiai di zucchero e lavoro il tutto con una frusta elettrica fino ad ottenere una crema liscia....in un altra ciotola monto gli albumi  a neve fermissima con un pizzico di sale...li aggiungo al 1° composto e amalgamo il tutto lentamente senza smontare il composto (dal basso vs l'alto delicatamente) in qst passaggio se volte aggiungete anche la panna fresca anche questa ben montata e unitela sempre al composto in modo delicato.
Passiamo alla composizione del dolce.... immargere i savoiardi (pandispagna o pavesini) o bagnarli con il latte/composto, versare una parte della crema e metà fragole, fare il secondo strato e infine se vi piace potete decorare con scaglie di cioccolato fondente!!!!
PS: la stessa ricetta la potete preparare con lamponi, ananas o frutti di bosco da provare!!!

Coscette di pollo doppia ricetta

Nella mia macelleria di fiducia dove solitamente trovo sempre dell'ottima carne un giorno abbiamo scovato queste gustosissime coscette di pollo che ho preparato in alcune occasioni e sono risultate gustosissime e tenerissime!!!!
In questo post vi propongo due varianti della ricetta che ho preparato.....
La prima versione è semplice semplice, praticamente consiste nel prendere le cosciette di pollo disossate metterle in padella con aromi misti (io ho usato qst volta salvia, rosmarino e pepe..) e lascio rosolare da entrambi i lati una decina di minuti x lato....sfumo con un bicchiere di vino bianco (l'altra volta ho usato anche la birra!!!) e lascio evaporare completamente....continuo la cottura allungando con 1 bicchiere colmo d'acqua x circa 45 min. appena il pollo si asciuga completamente dell'acqua noterete che inizia a rosolare nel suo sugo ...appena è ben abbrustolito da entrambi i lati spengo e servo subito ben caldo.
La seconda versione oltre agli aromi prevede anche dei piccoli cubetti di peperone giallo e rosso, attenzione però a metterli a metà cottura x non rischiare che si sfaldino troppo e si sciolgano completamente a fine cottura!!!!
Vedrete risulteranno morbide e succulenti.....
Accompagnatele con finocchi cotti, patate lesse e poi rosolate in padella vedrete farete un figurone!!!
 
PS: Provate a preparala e vedrete i vostri cuccioli come il mio le adoreranno

Crocchette di patate....

E' una vita che non le preparo più ma la mia mamma le fà ancora spesso anche perchè piacciono al mio fratellino!!!
Adesso però che ho scoperto che le adora anche il mio piccolo ho rispolverato la ricetta!!!
Solitamente le preparo un pò a sentimento quindi le dosi sono un pò approssimate....vi faccio l'esempio con per circa 300 gr di patate lesse schiacciate, 1 uovo x amalgamare, una manciata di parmigiano (ca 50 gr), sale....amalgamo gli ingredienti tutti insieme ben bene e formo dei piccoli cilindretti....che passo man mano nel pangrattato....X la cottura io preferisco il forno xè non amo molto friggere....ma voi potete fare un pò come vi pare!!!!
X la cottura in forno disporre le crocchette sulla teglia e versare un filo d'olio sopra, cuocere x 20 min a 200° ca....(devono essere ben dorate!!!) Servire ben calde...!!! Ottime come contorno ma anche con un mix di salsine come aperitivo!!!!

By coccinella pasticciona 

venerdì 9 novembre 2012

Cupcakes al cioccolato di Valentina Gigli

I cupcakes sono dei dolcetti famosissimi in America e che in qst ultimi anni hanno preso piede anche qui in Italia....questa ricetta che vi ripropongo è di Valentina Gigli, famosa pasticcera che seguo spesso e della quale prendo spunto per creare i miei dolcetti...
Per la preparazione di 12 cupcakes al cioccolato gli ingredienti sono: 180 g di burro morbido leggermente salato, 180 g di zucchero semolato, 150 g di farina 00, 30 g di cacao amaro in polvere, 3 uova, 3/4 di cucchiaino di lievito per dolci, 70 ml di latte intero, per la crema al burro gli ingredienti sono: 200 g di burro leggermente salato, 400 g di zucchero a velo, 1 cucchiaino di estratto di vaniglia puro.
Per decorare: 300 g di pasta da zucchero bianca + colori alimentari vari
Per preparare i  cupcake al cioccolato bisogna setacciare la farina con il cacao e il lievito. In una ciotola sbattere il burro morbido con lo zucchero semolato fino a ottenere un composto spumoso. Aggiungere le uova, uno alla volta, aggiungendo un cucchiaio di farina per uovo. Terminate le uova aggiungere la farina, tutta in una volta, mescolando con una spatola con un movimento dal basso verso l’alto e infine aggiungere il latte. Dividere l’impasto in uno stampo da 12 muffin rivestito con i pirottini di carta e cuocere in forno a 180 °C per circa 20 minuti.
Per preparare la crema al burro:bisogna sbattere il burro con lo zucchero a velo fino a ottenere una crema spumosa.
Decorare con una sacca facendo un ricciolo con la crema e disporre sopra un decoro fatto con la pasta da zucchero (io ho preparato con dei semplici stampini da biscotti delle piccole farfalle azzure)!!!!

L'aceto altro alleato in cucina!!!


L'aceto è un' altro utilissimo alleato in cucina...quando si lessano per esempio i cavolfiori, broccoli o cmq verdure che possono provocare odori un pò fastidiosi in casa...se si aggiunge all'acqua di cottura un cucchiaio d'aceto bianco vedrete gli odori svaniranno o si almeno si attenuano!!! Altra utilità...se avete cucinato pesce prima di lavare le stoviglie versate un bicchiere di aceto sempre bianco e qlc cucchiaio di bicarbonato e fate andare la lavastoviglie con il lavaggio prescelto....vedrete l'odore svanisce come x magia!!!
Altra dritta....se vi rimangono le posate o i bicchieri alonati bagnate uno strofinaccio pulito con un pò di aceto bianco e sfregate le posate e i bicchieri vedrete gli aloni spariranno!!!!

giovedì 8 novembre 2012

Coniglio in agrodolce

Questa ricetta è collegata ai ricordi della mia infanzia....uno brutto e l'altro bello...il primo ricordo riguarda il fatto che il mio nonnino adorato mi portava sempre con lui in campagna e quando doveva purtroppo uccidere i conigli io ero spesso e volentieri con lui e tutte le volte piangevo come una disperata (spero che non legga questo post un animalista se no sono penserà che il mio nonnino era una persona crudele!!!! ma voglio subito smentilo dicendo che il mio nonnino era la persona più dolce e buona che sia esistita sulla faccia della terra!!!) ...x consolarmi mi diceva sempre che però mi piaceva tanto mangiarlo quando lo preparava la nonna e che inoltre lui lo faceva xè ormai erano vecchi!!!! ;)
Tornando al coniglio...il bello di tutta la storia era proprio come lo cucinava la mia nonna....penso che un coniglio così buono, gustoso e succulento non lo mangerò mai più nel resto della mia vita!!!! A me no che non lo faccia io!!! ;) (chiaramente mi riesce decentemente ma non come quello!!!)
Bene partiamo con gli ingredienti: un coniglio possibilmente già pulito xè non amo la fase di pulitura..1 spicchio d'aglio, 1 cipolla, 1 costa di sedano, 1 carota, olio evo qb, 1/2 bicchiere di vino bianco, pepe nero in grani, chiodi di garofano(se vi piace il sapore!!!) (se avete tempo potete anche farlo marinare un pò nel vino + aromi prima della cottura!!!), 1 tazzina di pezzettoni di pomodoro, sale e pepe qb, 1 cucchiaino di zucchero (x l'agro)....
Si parte con il tagliare a pezzi il coniglio, lavarlo e ascigarlo....disporlo in una padella ben capiente e aggiungere, l'olio, aglio, cipolla, sedano e carota....rosolare il tutto x qlc istante e sfumare con il vino...lasciar evaporare....aggiungere il pomodoro e il cucchiaino di zucchero...un bicchiere
 d'acqua copro con il coperchio e faccio cuocere a fuoco lento x 2 1/2 fino a quando il coniglio non risulta ben morbido!!!!
 
 

martedì 6 novembre 2012

Tortelli di zucca

I tortelli di zucca sono molto delicati e ne esistono molte varianti....(io la prima volta li ho mangiati in gita a Ferrara...!!!!) alcini li preparano con il ripieno arricchito di amaretti e/o mostarda ma io non amo molto quei sapori e un giorno ne ho preparato la mia versione che adesso vi ripropongo: gli ingredienti x la sfoglia sono sempre gli stessi un uovo x 100 gr di farina......io di solito preparo un 300 gr di farina e 3 uova.....me ne viene una quantità x preparare circa un 100-150 tortelli (chiaramente dipende dalla dimensione!!!)
Una volta preparata la pasta e lasciata riposare si passa al ripieno.....io lo preparo così: un 150 gr di patate lesse, 100 gr di zucca cotta, 1 uovo x unire il tutto, un 60 gr di parmigiano, sale e pape e una spolverata di noce moscata ....passare la patate e la zucca nello schiacciapatate, unire il formaggio, aggiustare di sale e pepe , una spolverata di noce moscata e infine aggiungere l'uovo che servirà a tenere unito il ripieno in cottura!!!
Amalgamare bene il tutto....fino ad ottenere un impasto omogeneo e ben sodo....
Stendere la pasta in una sfoglia sottilissima e disporre dei mucchietti grandi come una noce debitamente distanziati....chiudere con altra pasta e premere ben bene x far uscire l'aria (serve ad evitare che si aprano in cottura!!!) e ritagliare i tortelli.....!!! Disporli su vassoio infarinato....
Cuocere in acqua bollente salata x 5 min.... nel frattempo sciogliere del burro con della salvia....
scolare i tortelli disporli su un piatto di portata e versare sopra il burro fuso, il parmigiano e nuovamente burro fuso....x chi ama può aggiungere una manciatata di noci tritate!!!! Io le adoro e ci stanno benissimo ve lo garantisco!!!!

Padellata di zucca e patate

Il mio nonnino adorava le verdure e spesso in autunno quando crescevano le sue zucche me le preparava in padella semplicemente con un filo d'olio e un pizzico di sale e pepe......iniziava con il pulirla e la tagliava a pezzettini sottili sottili che faceva rosolare in padella coperta a fuoco lento per un oretta circa...la zucca doveva diventare morbida morbida .....se necessario aggiungeva man mano dell'acqua.....!!!! Era deliziosa e mi rocordo ancora adesso il mio nonnino come fosse ieri che la tgliava con il suo coltellino!!!! Che nostalgia!!!
Tutto questo preambolo x racocntarvi che l'altro giorno con qlc variante l'ho preparata anche io !!!
Ho aggiunto una cipolla tagliata a spicchi sottili sottili e una patata anch'essa sottile x uniformare la cottura con gli altri ingredienti....e a fine cottura ho aggiunto degli aghetti di rosmarino sminuzzati a mano x decorare il piatto e x dargli un tocco in + di sapore!!!!
Vi assicuro è un ottimo contorno delizioso e allo stesso tempo delicato!!!!

Pasta frolla

Altra ricetta base per i dolci è la pasta frolla gli ingredienti per la base frola sono: 500 gr di farina, 250 gr di burro (io ho provato anche la variante con la sostituzione di ca 100 gr con olio), 100 gr di farina, 2 tuorli, un pizzico di sale e la scorza grattugiata di un limone, (x renderla è friabile si può aggiungere mezza bustina di lievito).
Setacciare la farina e mescolarla con un pizzico di sale e metterla in frigo x 20 min, riprenderla e unire il burro freddo da frigo a tocchetti, i tuoli, lo zucchero e la scorza grattugiata del limone.
Mescolare il tutto e infine lavorare velocemente il tutto con la punta delle dita x non scaldare troppo l'impasto.
Avvolgere con pellicola e far riposare in frigo x almeno mezz'ora prima di utilizzarla.
Ps: x ottenere la frolla al cacao aggiungere un 40 gr di cacao amaro all'impasto o x arricchirlo unire un 100 gr di nocciole, mandorle o noci tritate all'impasto!!!!
Per la cottura 180° x 20 min. circa se si cuoce vuota o se no tenere presente la cottura del dolce prescelto!!! (x la cottura a vuoto stendere uno strato di carta forno e adagiare una manciata di legumi x non far gonfiare la frolla al centro!!!


By coccinella pasticciona 

Pasta sfoglia

La sfoglia è la ricetta base x molte preparazioni in cucina...l'emilia romagna è la regione dove l'arte di tirare la sfoglia si tramanda da madre in figlia....io non sono una vera emiliana ma avendo vissuto a Parma per parecchi anni mi è sempre piaciuto preparami da mè la pasta.....anche perchè ricordo che quand'ero piccola anche la mia mamma preparava sempre la sfoglia per fare le lasagne o i cannelloni....!!!
La preparazione della sfoglia di x sè è molto semplice e di pochi ingredienti...infatti servono solo uova e farina.....x ogni uovo io solitamente faccio 100gr di farina 00 (se l'uovo è un pò piccolo 2 x 100 gr...)
Sulla spianatoia setaccio la farina e faccio un foro all'interno del quale rompo le uova, inizio ad amalgamare il tutto e infine impasto il tutto fino a rendere l'impasto omogeneo....faccio riposare una trentina di minuti e tiro la sfoglia dello spessore e forma desiderata x la preparazione !!!
Ps: io tiro la sfoglia con il mattarello e cerco sempre di tirarla sottilissima quasi trasparente xè in cottura tende ad inspessirsi ....!!!

Il bicarbonato....in cucina!!!

Il bicarbonato è un utilissimo alleato in cucina...ha molteplici funzioni che ti aiutano in tante circostanze......io lo uso in alcuni casi come sostiuto o integrazione del lievito nella preparazione di torte e dolci (una punta di  cucchiaino),inoltre è utile x lavare frutta e verdura (1 cucchiaino x litro  d'acqua lasciare agire 10 min e risciaquare),oppure in una tazzina da caffè colma in frigo elimina i cattivi odori, o ancora una miscela di bicarbonato e aceto è utilr alleato eliminare i cattivi odori dai piatti, o ancora per la cottura dei legumi e verdure mantiene il colore e toglie l'amaro da rape e ortaggi (1 cucchiaino x litro d'acqua),  e infine per la cottura dei bolliti rende la carne più tenera ( ne uso un 1 pizzico in acqua di cottura).
 

sabato 3 novembre 2012

Crema pasticcera

Questa ricetta della crema pasticcera e tra le più pratiche facili e veloci da fare..... ormai la uso come base per farcire tutti i miei dolci facendo le opportune varianti del caso...gli ingredienti sono: 80gr farina, un limone,  500 ml latte , 150 gr zucchero, 4 tuorli d'uovo, vaniglia
Preparazione....Sbattere i tuorli delle uova con lo zucchero e la bustina di vaniglia.
Aggiungere la farina facendola cadere da un setaccino e lavorare energicamente il composto con la frusta.
In un pentolino a parte, far bollire il latte con la buccia di un limone da togliere una volta raggiunto il bollore.
Con il latte diluire il composto precedentemente preparato.
Rimettere sul fuoco e, senza far riprendere il bollore, cuocere mescolando per 2 minuti a fuoco bassissimo.
Togliere dal fuoco la crema e lasciare raffreddare.
 
Per le varinati: x ottenere la crema chantilly aggiungo 200 ml di panna montata, oppure x fare la crema al cioccolato aggiungo un 50 gr di cioccolato fondente sciolto con un pò di latte o direttamente nella preparazione quando si aggiunge la farina si aggiungono anche un 30/ 40 gr di cacao amaro, oppure ancora si può aromatizzare aggiungendo una fialetta di limone....

Paninetti fantasia

D'estate si sa la voglia di cucinare e poca e molti sono i trucchetti salva pranzo da preparare in anticipo e sfruttare nei mezzo giorno...